Tommaso Rossi

Premio Due Valli alla Carriera 2012 consegnato a Tommaso Rossi

Imprenditore per l'Ambiente
PREMIO “DUE VALLI ALLA CARRIERA” 2012

BIOGRAFIA
Nasce a Fermo nel 1938.

Nel 1958 si diploma in chimica industriale presso l’Istituto Tecnico “Montani” di Fermo.
Nel 1959 viene assunto dalle società ANIC di Ravenna, società del gruppo ENI, come tecnico nel settore della chimica e petrolchimica.

Nel 1964 lascia il gruppo ENI per il gruppo chimico della POZZI SPA e partecipa alla progettazione e poi alla costruzione dello stabilimento di Ferrandina, assumendo la funzione di dirigente della produzione, incarico che lascia nel 1972 per dedicarsi all’allora emergente settore dell’ecologia.
Nel 1972 viene assunto dalla costituenda società ECOIMPIANTI operante nel settore ambiente, società controllata dalla TECNECO (gruppo ENI) con funzioni di responsabile dei progetti ecologici e dirigente dell’ufficio tecnico.
Nel 1980 assume la carica di Direttore Tecnico dei progetti destinati all’ecologia nella società SNAMPROGETTI SPA (gruppo ENI).
Nel 1990 viene nominato Amministratore Delegato della società HYDROCONTROL, società mista ENI-REGIONE SARDEGNA-ISVEMER specializzata in ricerca nel trattamento delle acque, carica che ha mantenuto fino al 1994 quando lascia il gruppo ENI.

Nel 1994 costituisce la SIMAM Spa con sede a Senigallia, società operante nella ricerca ambientale e sicurezza nei posti di lavoro con circa 150 dipendenti che dal 2011 vede impegnati i suoi quattro figli Sandro, Michaela, Massimo e Andrea a seguire le attività in cinque Paesi stranieri.
Nel 1999 costituisce la società SOGEIN Srl (Soluzioni Ingegneristiche e Agroalimentari) che attualmente opera nel campo dell’agroalimentare e controlla a sua volta due società estere, una in Costa d’Avorio e una in Mozambico che operano sempre nel campo dell’agroalimentare.
La SOGEIN Srl opera anche nel campo della sicurezza ambientale in Italia e all’estero, avendo acquisito il ramo d’azienda dalla SIMAM Spa.

Nel 2000, a seguito di un grave lutto familiare, decide di dare una svolta alla sua vita, dividendo il suo tempo tra le società del gruppo e attività nel sociale.
Nel 2002 a livello personale inizia la costruzione di un complesso missionario in Costa d’Avorio per i più bisognosi chiamato Casa di accoglienza Maria Grazia Balducci Rossi con annessa una struttura sanitaria inaugurata nel 2006.
Nel 2007 trasforma la Casa di Accoglienza MARIA GRAZIA BALDUCCI ROSSI in Fondazione incorporando in essa il complesso missionario.
Nel 2010 è stato premiato “Marchigiano dell’anno” per il sociale dalla AICS - Beniamino Gigli.
Nel 2011 Tommaso decide di lasciare tutte le sue cariche nelle società del Gruppo rendendosi disponibile come consulente dei figli che continuano le attività, esclusa la Fondazione ONLUS della quale Tommaso resta Presidente.

Tommaso e Figli