Lettera al Sindaco di Ostra
News e Comunicati Stampa
Venerdì 25 Febbraio 2005 00:00

La crescita e l’immagine di un territorio dipende anche dalla capacità dei suoi amministratori nella ricerca di soluzioni, anche politiche, per affrontare e risolvere i problemi tenendo in considerazione le esigenze delle imprese, dei cittadini e dell’ambiente.

Questo articolo riguarda il Comune di Ostra, secondo per importanza nel territorio Misa e Nevola con la presenza dell’area ZIPA come fulcro del nuovo sviluppo territoriale.
Come GIO, avendo constatato che molti problemi non vengono affrontati, nei tempi e nei modi che richiedono, abbiamo fatto il punto della situazione limitando le seguenti richieste ai principali problemi che interessano le aziende e il territorio sperando che vengano almeno condivisi e presi nella dovuta considerazione.

A) Per la insostenibile situazione del traffico è urgente sollecitare e chiedere ulteriori garanzie alla provincia sui tempi di realizzazione dei lavori di collegamento della statale arceviese da Pianello fino alla corinaldese a nord di Brugnetto.

B) Chiediamo che il comune di Ostra, in occasione del prossimo rinnovo del Consiglio, pretenda un proprio Consigliere nel Consiglio di Amministrazione della Zipa.

C) Ci siamo chiesti perché l’Amministrazione di Ostra non “impegni” la provincia a concedere un contributo a fondo perduto alle P.M.I. interessate ad inserirsi nell’area Zipa, come altri comuni hanno in precedenza ottenuto?

D) Perché Ostra non si è mai pronunciata per limitare i problemi di tipo ambientale (polveri, rumore e traffico) che dovranno subire i residenti lungo l’arceviese con il previsto ulteriore transito dei trasporti provenienti dall’apertura della nuova cava di Montefortino?



E) Per quale motivo l’attività e le iniziative comunali di Ostra vanno a rilento nonostante le necessità e la concomitante crescita delle entrate provenienti dal boom edilizio degli ultimi anni e le poche opere di rilievo sono state in gran parte realizzate con il contributo della provincia?

F) Come GIO vorremmo anche che l’Amministrazione di Ostra sottoponesse una specifica richiesta alla Provincia affinché inserisca nel piano cave la possibilità di ottenere un consistente sconto sui prezzi dei materiali di cava a favore dei futuri insediamenti in area Zipa di Ostra. Va detto che anche il Comune di Arcevia è stato socio promotore della Zipa nel territorio di Ostra.

G) Chiediamo, inoltre, che venga richiesto alla Direzione della Zipa di Jesi particolari e ulteriori agevolazioni sul prezzo delle aree a favore delle imprese artigiane.

H) Ostra e altri comuni del territorio dovrebbero accordarsi per intervenire con maggiore decisione sulle competenze e sulle inefficienza del governo regionale compreso anche altre istituzioni, altrimenti il nostro territorio resterà sempre “SECONDO” ad altri.


Noi siamo certi che le nostre proposte verranno condivise da parte del Sindaco e della Giunta e chiediamo che il loro impegno sia diretto almeno ad evitare l’accumulo dei problemi, sempre più onerosi per la collettività.

Per il GIO
Riccardo Montesi
PRESIDENTE

 

scarica