Declassante perdere cardiologia a Senigallia. Ci mancano politici in Regione
News e Comunicati Stampa
Mercoledì 27 Febbraio 2013 13:03

Ospedale di Senigallia

"Sindaci divisi e sottomessi. Cittadini e imprenditori sollecitino la nomina del nuovo primario del reparto"

Ancora una volta ci troviamo di fronte al rischio di ulteriore declassamento della Sanità nel territorio Valli Misa e Nevola. Il problema è dovuto anche al fatto che siamo sprovvisti di "politici" in grado di interferire al tavolo "regionale" dove in pochi decidono e spesso anche in funzione di interessi diversi.

Questa volta parliamo del reparto di cardiologia dell’Ospedale di Senigallia.

L’appello dell’Associazione Imprenditori del Misa e del Nevola è diretto ai Sindaci del territorio che troppo spesso vediamo divisi e sottomessi alle decisioni del governo Regionale.

In questo caso rivolgiamo l’appello anche alle altre associazioni di imprenditori affinché intervengano per sollecitare la nomina del Primario del reparto di cardiologia e di considerare il reparto fra le eccellenze regionali per l’efficienza dimostrata e per i numeri che può dimostrare in suo favore.

Sul problema cardiologia dovrebbero intervenire anche i comuni e i cittadini della Valle del Cesano che da sempre preferiscono l’ospedale di Senigallia e sommano 120.000 abitanti assieme ai nostri 11 Comuni.

La Regione deve anche considerare che trattasi di territori ad alta frequenza turistica.

Il Presidente del GIO
Riccardo Montesi