Enzo Rossi

Targa alla Memoria 2010 per Enzo Rossi

Imprenditore nel settore metalmeccanico
"ALLA SUA MEMORIA" 2010


UNA VITA UNA STORIA

Negli anni '50 Ostra Vetere stava vivendo il percorso di rilancio e ricostruzione. Furono in molti ad emigrare per far fronte alle difficoltà economiche, e anche Enzo fu costretto a lasciare sua moglie Mariella e il figlio Rolando di appena un anno e partire per la Francia, destinazione Metz.

Lì lavorò come muratore e, per tre anni, visse in una ex caserma militare. Dopo tre anni moglie e figlio lo raggiunsero in Francia.
Quando in Italia l'economia cominciò a migliorare, decisero di ritornare ad Ostra Vetere. La famiglia nel frattempo si era allargata con la nascita di Rosanna.

Nel 1966 con i suoi risparmi acquistò un lotto di terreno in via Crocefisso dove costruì il suo primo capannone per intraprendere l'attività di gommista e benzinaio, ma su consiglio di Aristide Saturni, zio di sua moglie, e Brenno Diociaiuti, amico di famiglia, entrambi soci della A.C.M.A.

"Ausonia", ditta costruttrice di macchine agricole, decise di intraprendere l'attività di taglio lamiere, carpenteria e componenti per l'industria in quanto i vari produttori di macchine agricole di Ostra Vetere avevano problemi per fornirsi nel "lontano" jesino.

Nel 1967 Enzo acquistò la prima cesoia meccanica e nacque così la "Rossi Enzo" per il taglio su misura di profili e lamiere. Gli anni '70 e '80 furono segnati da una crescita costante del carico di lavoro e videro l'ingresso dei figli nell'azienda che nel frattempo allargava il proprio parco macchine con i nuovi macchinari tra cui piegatrici e saldatrici.

Per problemi di spazio si trasferì nel nuovo stabilimento di Pongelli distribuito su 2.300 mq. di coperto impostando la produzione con la filosofia del layout a reparto: reparto accettazione lamiera, reparto taglio, reparto piegatura, reparto saldatura e reparto spedizioni.

Con il passare del tempo le macchine per la lavorazione, prima tutte manuali, furono sostituite con macchine a controllo numerico: taglio plasma, laser, punzonatrice, piegatrici cnc, robot di saldatura.

Oggi la Rossi Enzo srl è una importante realtà industriale, occupa 24 dipendenti, vende i suoi prodotti in Italia ed esporta in Francia.
La svolta verso il mercato francese avvenne a metà degli anni '90 grazie a Veronique, compagna del figlio Rolando, figlia di Maurizio Morico (Ostravetrano emigrato in Francia) proprietario di una grande azienda metalmeccanica nel nord della Bretagna.

La Rossi Enzo srl di oggi vanta fra i clienti più importanti la S.D.M.O., terza ditta al mondo per la costruzione di gruppi elettrogeni, e le Ferrovie Francesi, cliente molto impegnativo perché corteggiatissimo dalla concorrenza dei Paesi Europei.

La filosofia dello scomparso Enzo Rossi è sempre stata quella dell'efficienza ad ogni costo per essere il migliore nella qualità del prodotto, nel servizio e nella grande flessibilità per la lavorazione.

La Sua famiglia