Anna Teresa Rossini

Premio

Attrice di prosa e cinema di grande talento e sensibilità
PREMIO "DUE VALLI ALLA CARRIERA 2014"

BIOGRAFIA
Nata a Senigallia, terminati gli Studi, si iscrive all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio d’Amico” dove viene ammessa con il massimo dei voti. Ancora giovanissima debutta a Milano con Raf Vallone e Alida Valli ne La Bambolona.

Luca Ronconi la sceglie per l’ “Orlando Furioso”, lo spettacolo che portò la genialità del teatro italiano nelle capitali europee concludendo la sua trionfale tournèe a New York.

“Ivona, principessa di Borgogna” e “Il barone rampante” di Italo Calvino la riconfermano all’attenzione della critica e del pubblico italiano. Successivamente viene diretta da importanti registi di fama internazionale come Salveti, de Fusco, Calenda in spettacoli di particolare significato
nel panorama teatrale. Per più stagioni al Teatro stabile di Trieste e del Friuli/Venezia Giulia, qui per l’interpretazione del personaggio della Siora Margarita ne “I Rusteghi” di C. Goldoni le viene conferito con apposita cerimonia a Roma in Campidoglio il Premio “Adelaide Ristori”.

Lunga e significativa la collaborazione con Roberto Guicciardini sotto la cui guida ha interpretato Troilo e Cressida di W. Shakespeare, Il Negromante di L. Ariosto, Attraverso i villaggi di P. Handke, I gioielli indiscreti di D. Diderot, Il processo di Shangorod di E.Wiesel, Le Troiane di Seneca, anche qui Anna Teresa ha rivelato particolari doti di versatilità passando disinvoltamente dal dramma alla commedia.

Con la compagnia Teatro/Insieme, di cui fu tra i fondatori e naturalmente “Prima Attrice”, a (Il Matrimonio di Figaro di P. de Beaumarchais, l’Opera dei mendicanti di J. Gay, Arturo Ui di B. Brecht, Itaca! Itaca! di G. de Chiara, L’Amante militare di C. Goldoni, ecc.), ha recitato in molti paesi dell’Est Europeo: Mosca, San Pietroburgo, Lituania, Polonia. Nella sua carriera ha incontrato con successo i grandi classici greci e romani: Elena e Oreste di Euripide, Aiace di Sofocle, Orestea di Eschilo, Troiane di Seneca, ...al Teatro Greco di Siracusa, al Teatro Olimpico di Vicenza, al Teatro Antico di Taormina, e in quelli di Tindari, Pompei e Ostia Antica. A Spoleto e a Edimburgo con “Orlando Furioso” regìa di Luca Ronconi, sempre a
Spoleto con “Il Risorgimento” di Roberto Lerici, ai Festival di Nancy (Francia) al Festival di Zurigo e ancora una volta quello di Edimburgo con “Masaniello” originale spettacolo sullo storico capopopolo della rivoluzione napoletana del 1646, scritto da Elvio Porta e Armando Pugliese. Con Mariano Rigillo, negli anni diventato suo compagno di vita e di scena, dopo essere stata la Contessa Ilse ne I giganti della montagna di L. Pirandello, Andromaca nella pièce di Racine, e Norma nell’omonima tragedia di Alexandre Soumet, nasce la Compagnia Rigillo/Rossini. Riprendendo la collaborazione con Roberto Guicciardini, realizzando una serie di spettacoli segnalandosi all’attenzione della critica e del pubblico italiano: Misantropo di Molière, Titus Andronicus di W. Shakespeare e Romolo il Grande di F. Dùrrenmatt (tutti con regìa di R. Guicciardini), El ingenioso hidalgo don Quichote de la Mancha da M .de Cervantes (regìa di Mariano Rigillo), Questa sera si recita a soggetto di L. Pirandello (regìa di Ferdinando Ceriani).
Con talento e passione per il teatro, Anna Teresa Rossini continua verso nuove mete che il teatro italiano riserva ai grandi personaggi.

La famiglia, gli amici e la sua città