Amleto Rocchetti

Targa "Alla Sua Memoria" 2012 per Amleto Rocchetti

Imprenditore Metalmeccanico
“ALLA SUA MEMORIA” 2012

BIOGRAFIA
Amleto Rocchetti nasce a Corinaldo nel 1932 da una famiglia modesta, secondo di due fratelli.

Rimasto orfano del padre, combattente nella Seconda Guerra Mondiale, la madre, operaia alla manifattura tabacchi di Chiaravalle, lo fa accogliere presso un Collegio statale a Bergamo, dove ottiene la licenza di studio per poi diplomarsi al “Montani” di Fermo come perito industriale metalmeccanico. Dopo circa due anni di apprendistato in aziende metalmeccaniche della nostra provincia (Pieralisi in testa), nel 1956 inizia la carriera di imprenditore fondando l’Azienda Omce Snc, con inizio dell’attività nel rione porto di Senigallia.

Nel 1958 si trasferisce in una delle prime aree “artigianali” alla periferia di Senigallia, in prossimità del vecchio casello autostradale. Era il periodo della ricostruzione e del boom economico nel nostro Paese, dove con tenacia, sacrificio e lo spirito di abnegazione che lo distingueva, Amleto ottenne da subito buoni risultati.

Originariamente Omce significava Officina Meccanica Costruzioni per l’Edilizia ed è in questo settore che ha sviluppato la produzione di attrezzature varie per l’edilizia, silos per cemento e serbatoi in genere, impiegando fino a 60 operai. La maggior parte delle nuove produzioni erano dirette a clienti del calibro di ANIC Ravenna, SNIA Viscosa di Frosinone, Cementi Segni, Cementeria Barbetti e Sicap Solai.

È in questo periodo che il Presidente Riccardo Montesi collabora intensamente per quattro anni a fianco di Amleto Rocchetti - di cui ancora oggi ricorda la lungimiranza e la grande voglia di fare - per lo sviluppo professionale della Omce.

Nel 1972, nel nuovo stabilimento di Brugnetto, viene inserita una moderna linea di fabbricazione per imballaggi metallici, fusti in acciaio e, a seguire, altri prodotti con dimensioni e materiali diversi. In tale periodo Amleto Rocchetti si fa artefice della promozione e standardizzazione del prodotto partecipando alle varie commissioni UNI per la stesura definitiva delle dimensioni degli odierni fusti in acciaio. Questa intuizione ha favorito molteplici utilizzi del prodotto creando nuove prospettive che in pochi anni hanno portato l’Azienda ai vertici del livello nazionale.

Amleto scompare prematuramente nel 1980 a soli quarantotto anni, lasciando l’Azienda in mano ai figli Cesare e Giovanni che, con successo, nonostante il peso delle responsabilità, in pochi anni sono entrati in relazione con i mercati esteri.

Oltre alle spiccate doti da imprenditore di successo, Amleto evidenziava anche all’interno dell’azienda il lato umano, riconoscendo il merito ai propri dipendenti con i quali non mancava di dialogare con spirito amichevole e collaborativo. Oggi la Omce Spa è una realtà importante, occupa in Italia e all’estero 110 dipendenti su un’area di 105.000mq, di cui mq16.500 adibiti a produzione e magazzino.

Per lo sviluppo della produzione e commercio dei prodotti Omce Spa è presente con impianti in joint venture in medio Oriente ed in Cina. In Spagna con uno di proprietà vicino Barcellona.

I Figli Cesare e Giovanni Rocchetti